PAPPA AL POMODORO.

pappa-al-pomodor1

Ingredienti:

– 2 kg pane vecchio di un giorno;
– 250 g di pelati;
– mezzo litro di brodo vegetale;
– 3 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro;
– Cipolla bianca;
– Basilico.
Questa è la mia versione, ma ce ne sono a centinaia! C’è chi usa un battuto di cipolla sedano e carota, chi usa il pane seccato ben bene… io vi dico la mia.
Prendere il pane e scavarlo della mollica, sbriciolarla tutta fine fine e mettere da parte (da 2kg ne dovreste ricavare 500/600 grammi).
Prendete la cipolla bianca, la affettate grossolanamente e la mettere a soffriggere in una pentola capiente, con un filo di olio di oliva extravergine e un ciuffetto sminuzzato di basilico.
Appena prende colore, ci unite i pomodori pelati già passati al Minipimer o al passaverdura, aggiungete il concentrato sciolto con acqua, salate e pepate.
Portate a ebollizione e fate ritirare per almeno 50 min . Assaggiate e aggiustate di sale, se il pomodoro risulta troppo acido mettete una bustina di zucchero. Dopo una cinquantina di minuti aggiungete il brodo precedentemente preparato (io lo faccio con le verdure, ma potete usare anche il dado per fare più velocemente). Riportate il tutto a ebollizione e fate bollire per 10 minuti. Infine unite la mollica di pane sbriciolata, aggiungete basilico come se piovesse e mescolate per 10 minuti circa.
In questo passaggio fate attenzione: il pane produce delle bolle che scoppiettano e sulla pelle fanno male (fidatevi!); per evitare questo, il fuoco deve essere al minimo e bisogna mescolare di continuo.
Con questa ricetta, la pappa al pomodoro viene cremosa e voi potete tranquillamente controllare ed arrivare alla consistenza desiderata, aggiungendo il pane poco alla volta.
A questo punto la versate sul piatto da portata (e qui propongo due varianti):
1.  come piace a me (classica), grattatina di pepe e filo d’olio evo a crudo;
2.  più saporita, come sopra, ma con l’aggiunta di pecorino stagionato grattugiato a fili.
E BUON APPETITO!
P.S. la solita ricetta si può fare usando tutto il pane fatto a dadini (anche la buccia, per chi ha poco pane avanzato!!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...