NEW YORK CHEESECAKE.

Visto che tanti di voi me lo hanno chiesto, pubblicherò la ricetta del New York Cheesecake. Come tutte le ricette da me elaborate fino ad ora, lo svolgimento è diverso da come di solito si prepara un cheesecake!

Premessa: il vero New York Cheescake viene fatto con la panna acida (sour cream) spalmata sulla torta e fatta caramellare in forno a 180 ° per 2/3 minuti , ma io preferisco  guarnire con la panna. Poi voi fate come vi pare, se non trovate la panna acida potete farla con panna liquida, yogurt magro, limone e zucchero. Non chiedetemi le dosi, perché non le so…fate a occhio!!!

PER LA BASE

150 g biscotti Digestive

80 g burro

2 cucchiai di zucchero di canna

PER LA CREMA

20 g amido di mais (maizena)

Il succo di 1/2 limone

2 uova intere e 1 tuorlo

100 g di zucchero

1 bacca di vaniglia o 1 bustina di vanillina

600 g di formaggio spalmabile (Philadelphia)

100 ml di panna fesca

PREPARAZIONE

Iniziate dalla base: tritate finemente al mixer i biscotti Digestive (o normali biscotti secchi) con lo zucchero di canna. Trasferite il composto, che deve essere molto fine, in una ciotola e aggiungete il burro fuso. Quindi mescolate e trasferite la base ottenuta in una tortiera di 22-24 cm di diametro, foderata con carta da forno (a cerchio apribile, se possibile, per sfornare il cheesecake più facilmente, ma anche una tortiera normale andrà bene); con il dorso di un cucchiaio, o meglio ancora con un batticarne per lavorare più energicamente, pressate bene sia sulla base che sui bordi della tortiera. Ponete la base a rassodare in freezer 30 minuti oppure in frigorifero un’ora.

Ora dedicatevi alla crema: estraete i semini da una bacca di vaniglia e teneteli un momento da parte. In una ciotola versate le uova intere e il tuorlo, aggiungete lo zucchero e lavorateli a crema con una frusta a mano, oppure con uno sbattitore elettrico (fatelo con lo sbattitore, datemi retta, faticare per nulla…).

Unite i semini di vaniglia oppure una bustina di vanillina e il formaggio fresco spalmabile (tipo Philadelphia). Mescolate accuratamente per creare una crema omogenea e senza grumi.

Versate sul composto anche il succo di mezzo limone filtrato, la maizena (o fecola di patate) e infine la panna fresca liquida.

Amalgamate il tutto, lavorandolo sempre con la frusta. Poi riprendete la base e su di essa versate la crema, livellatela con una spatola e cuocete il cheesecake in forno statico per un’ora: a 180° per i primi 30 minuti e poi a 160° per gli ultimi 30 minuti (se forno ventilato, a 160° i primi 30 minuti e 140° la restante mezz’ora). Con il forno ventilato la cottura viene molto meglio. Quando sarà pronta, lasciate raffreddare. Personalmente la lascio ancora nel forno chiuso per 20 minuti e poi lo apro finché non raffredda del tutto. Fatto questo, mettetela in frigo per almeno un’ora. Passata l’ora, ricopritela con la panna, che avrete montato con un po’ di zucchero a velo, e guarnite con caramello, crema di fragole, cioccolato…insomma, come più vi piace. Mi raccomando, non usate la panna spray, altrimenti viene un troiaio (detto alla toscana!).

Buon appetito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...